Tramite sua consulenza tecnica d’ufficio, furono Condannati a Castelvetrano (TP) il Sindaco e il fratello, Impresario Edile, per truffa e concussione.

Nella seconda causa si evidenziò la responsabilità degli Ispettori del Genio Civile per la costruzione delle case dei terremotati del Belice.